RIFUGI

Indietro

Bivacco di Castellaccio

Bivacco di Catellaccio

Il bivacco di Castellaccio dista circa 5 km. da Sarsina, lungo la strada comunale che dall'incrocio con la SP. 138 conduce fino a Careste a da qui, in un percorso ad anello, si ricongiunge con la S.P. 138 in località Valbiano, sempre nel Comune di Sarsina.

L'immobile è stato dato in concessione alla Comunità Montana dell'Appennino Cesenate dalla Provincia di Forlì-Cesena con atto del 11/12/2009, Rep. n. 27220.

I lavori di recupero del bivacco sono stati finanziati dalla Comunità Montana e dal Comune di Sarsina. 

La Comunità Montana a sua volta ha affidato la gestione del bivacco all'Associazione "Il Cammino di San Vicinio", allo scopo di valorizzare il tragitto del Cammino ed ospitare lungo il percorso i pellegrini.

L'accesso al bivacco è libero. A tale riguardo si sottolinea che dello stesso è, a tutt'oggi, utilizzabile solo la stanza posta al piano superiore.

Questa è munita di camino, di un tavolo e di due panche.

L'immobile è però privo di acqua corrente e non è allacciato alla rete elettrica.

Per quanto riguarda le norme di utilizzo della struttura si prega di attenersi alle prescrizioni riportate nel cartello posto al suo interno, che di seguito si riporta, ed in particolare si sottolinea che nell'area esterna non è consentito accendere fuochi e neppure campeggiare.

$contenuto_paragrafo.getData()

Indirizzo
Sarsina
Contatti


Come arrivare

Il Bivacco si trova all'interno del Sito di Interesse Comunitario (S.I.C.) denominato "Careste presso Sarsina".

Nei pressi del bivacco si trova, altresì, l'Abbazia di San Salvatore in Summano.

Percorrendo i sentieri del Cammino di San Vicinio, da qui è in breve tempo raggiungibile la Pieve di San Maria Annunziata in Monte Sorbo, nel Comune di Mercato Saraceno.

Ospitalità
Tariffe
mar, 11 apr 2017 10:58:43 +0000