borghi

Zurück

Castel d'Alfero


Borgo di Castel D'Alfero

Castel d'Alfero, suggestivamente arroccato su un arricciamento d'una formazione marnoso-arenacea protesa sul torrente Alferello, è ormai abbandonato ma è un ben conservato esempio di borgo derivante da una struttura medioevale.

Era infatti un "castrum", piccolo ma ben munito, con rocca a valle sullo strapiombo, torre a monte, accesso laterale con porta, cinta muraria di raccordo che seguiva il ciglio dell'affioramento roccioso.

La parte a monte è stata ricostruita negli anni Sessanta quando è stata abbattuta anche la porta d'ingresso al castello, mentre della cerchia muraria rimangono brani solo nel lato sud.

Oggi vi si accede con una viottola, a lato dell'Oratorio della Madonna della Neve, che lambisce alcuni capanni ove era l'antica porta. Castel d'Alfero è documentato almeno dal 1216, e nel 1259 fu donato da Tommaso da Fogliano, nobile ravennate, ai Vescovi di Sarsina al cui comune tutt'oggi appartiene, costituendo una singolare enclave giuridico-amministrativa all'interno del territorio comunale di Verghereto.

Il borghetto è formato da cellule edilizie che formano due cortine continue. Il castello infatti, persa la sua funzione difensiva, tra il XV e il XVII secolo si è trasformato in borgo rurale, dividendo in piccole abitazioni i corpi di fabbrica addossati alla cinta muraria; gli affacci sono sulla corte interna, da dove tramite balchi - contenenti stalletti, forno e scale - si accede ai piani superiori. In fondo alla corte vi è una splendida abitazione che ingloba un tronco dell'antica rocca trapezoidale: un portale, datato 1773, introduce in un androne con forno; su un architrave sono scolpiti alcuni simboli (stelle composte, nodo gordiano) dovuti probabilmente a "magistri lapidum" lombardi.

Castel d'Alfero, nonostante abbandono ed rifacimenti, è ancora splendidamente conservato: un tuffo nel passato, in un medioevo giunto miracolosamente fino a noi.

Anschrift
Sarsina - Castel d'Alfero - 47027 Sarsina (FC)
Anreise
Da Sarsina/Cesena: Percorrere la E45 ed uscire a Quarto. Da qui prenedere percorrere la strada comunale in direzione La Para. Giunti in questa località, proseguire per Alfero. Deviare subito a destra in direzione Donicilio-Castel d'Alfero. Si giunge al borgo dopo circa 6 chilomteri. Da Bagno di Romagna/Roma: Percorrere la E/45, uscire a Bagno di Romagna, da dove seguendo le indicazioni per Alfero-Monte Fumaiolo, si percorre la SP. 43 per km 11,700. Si scende ad Alfero e seguendo le indicazioni per Donicilio-Castel d'Alfero ci si immette su una strada comunale che in km 1,500 conduce di lato al borgo.
mar, 11 apr 2017 10:52:57 +0000