PERSONAGGI ILLUSTRI

Back

La storia di Sarsina


Storia di Sarsina

Sarsina, fondata da popolazioni umbre verso il V-IV sec.a.C. è stata un importante centro in epoca romana. Conquistata da Roma nel 266 a.C., successivamente diventò città federata e quindi municipio.

Da Augusto fu assegnata alla Regio Sexta, l'Umbria. L'economia della città era legata all'agricoltura ed alla pastorizia. Dai boschi si ricavava una grande quantità di legname; dall'allevamento, soprattutto di pecore, si producevano formaggi, (decantati da scrittori antichi quali Plinio il Vecchio, Silio Italico e specialmente Marziale), lane e stoffe.

Questo tipo di economia spiega la presenza dei "collegi" dei dendrofori (i boscaioli), dei centonari (gli addetti al commercio ed alla pastorizia, chiamati così perchè fabbricavano grossi panni di lana chiamati centoni, che servivano anche per spegnere piccoli incendi), nonchè dei fabri (i fabbri, i carpentieri e altri artigiani) e dei muliones (i mulattieri).

I "collegi" avevano molta importanza nella vita economica e sociale: i membri di uno stesso collegio si aiutavano tra loro, avevano un patrono, quasi sempre un personaggio influente nella vita cittadina, una sede propria ed infine un settore riservato nella necropoli per le loro sepolture. la città antica era situata nello stesso sito dell'abitato attuale, estendendosi a gradoni verso il sovrastante colle di Calbano.

La Piazza Plauto corrisponde in buona parte all'antico foro della città, pavimentato in epoca imperiale con lastre di marmo. Nelle vicinanze del fiume Savio, ai bordi della strada glareata, si elevano i grandi mausolei a cuspide piramidale; in più c'erano numerose altre tombe di vario tipo.

Questa era la grande necropoli di Pian di Bezzo, la più importante della città. Le tombe monumentali sono giunte fino ai nostri giorni perchè una grossa frana ostruì, verso il III secolo, il corso del fiume Savio che, sommergendole e quindi ricoprendole con uno spesso strato di terra, le ha preservate fino all'epoca del primo scavo, effettuato tra il 1927 ed il 1930.

gio, 13 apr 2017 08:00:36 +0000